(Il miracolo in ritardo)

Erano trecentosedici giorni che non si vedevano miracoli e tutti ne aspettavano uno grande, grandissimo, data l’entità dell’attesa, e si allenavano gli occhi alla sua imminente grandezza guardando montagne gru e altre cose enormi.

Al trecentotrentesimoeun giorno arrivò sì, un miracolo, ma minuscolo, quasi microscopico, ma quasi nessuno se ne avvide.

Anzi nessuno.

Il miracolo in ritardo passò inosservato per la sua eccessiva piccolezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.