Ci sono quegli autori che, appena escono con un libro nuovo, sono già nella nostra wishlist: di lettura, ovviamente, ma anche sotto la voce “prima o poi gli chiediamo di venirci a trovare?”.

Senza alcun dubbio, è il caso di Enrico Pandiani.

Dai tempi di Les Italiens, è stato sempre fra gli autori più letti, regalati , proposti e apprezzati nella nostra libreria. Sarà merito delle atmosfere noir, delle scena d’azione da cardiopalma, dei suoi personaggi sempre un po’ in bilico fra luce e ombra. Sarà merito della scrittura elegante e appuntita con cui Enrico porta in vita tutto questo, sarà la scelta accurata di ambientazioni e trame.

Fuoco, uscito da pochissimo per Rizzoli, conferma quello che già sappiamo, mettendo in scena un quartetto di investigatori a cui non sappiamo proprio più rinunciare (e nemmeno voi, a quanto sembra).

Un poker di ex detenuti francesi, un tizio losco che arriva all’improvviso, una Torino dettagliata, riconoscibilissima a noi che ci viviamo ma al tempo stesso intrigante come una città che non abbiamo cora visitato. Come resistere?

Non resistiamo, infatti.

E con Enrico ci vediamo qui alla Gang venerdì 4 marzo alle 17.00 per firmare libri e fare chiacchiere, con la formula che sta diventando, ormai, sempre più rodata.

A noi piace, voi che cosa ne pensate? Magari se fate un salto venerdì potete dircelo.

Noi siamo sempre felici di vedervi, e abbiamo un sacco di nuove letture da proporvi, per ogni età, per ogni tipo di lettore, per chi ha voglia di una full immersion o per chi ha i minuti risicati tra un’incombenza e l’altra.

Forse quest’ultimo periodo non è facile, e le prospettive sembrano sempre un po’ grigie.

Ma una cosa è certa: la voglia di raccontare – e farsi raccontare – storie, è ancora forte, da queste parti.

“Tutto ciò che abbiamo scoperto sui confini dell’universo è che non ce ne sono”.
Fredrik Backman

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.