Io, fin da quando ero piccola, gli amori più enormi li vedo alla stazione.

Alla stazione succedono sempre cose belle.

Perché ci sono i treni ma anche altre cose ferme che aspettano, come le volte e le statue e i pavimenti, che quasi sempre sono molto interessanti.

E le persone, che camminano o stanno per un po’ sedute alla stazione con in testa delle cose loro, quasi sempre legate ai treni.

Per me le stazioni, tra tutti i posti degli uomini, sono tra i più miracolosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.