Carissimi amici della Gang del Pensiero,

che dire? Torna – o meglio – /tur-na/, come dicono le nonne piemontesi.
La cosa importante però è: voi state bene? Noi stiamo bene e finché possiamo dirlo e accogliervi qui, non chiediamo niente altro dalla vita.

Il dpcm ci consente di lavorare e di continuare a spacciare libri per allietarvi, emozionarvi, informarvi.

Libri di ogni foggia, colore, spessore, libri scemi di cui però a volte c’è bisogno per evadere, libri furbi di cui invece c’è bisogno per comprendere.
Libri per il mal di cuore, per il mal di fegato, libri frizzanti per una piccola sbronza a stomaco vuoto, libri nutrienti che fanno massa muscolare, libri che scorrono addosso come una pioggerella di primavera e lavano via la polvere del tempo passato.
Libri che restano tatuati, a imperitura memoria.

Ogni libro è un mondo, e magari possiamo aiutarvi a trovare quello in cui avete bisogno di perdervi ora.

Cosa dovete fare?

Potete venire a trovarci: abbiamo ampliato l’orario per provare a evitare l’affollamento e ridurre le code.
Vi ricordiamo che l’accesso è consentito a un massimo di tre persone per volta. e che si consiglia una permanenza non superiore ai dieci minuti. L’ideale inoltre sarebbe che venisse a trovarci solo un membro per nucleo familiare.

Sappiamo che queste disposizioni vi fanno un po’ tristezza, e non fanno impazzire neanche noi, ma che la sicurezza sia il bene primario di questo periodo ci pare un assunto imprescindibile.

I nuovi orari sono i seguenti:

Lunedì chiuso.
Martedì, giovedì e sabato orario continuato 9.30 – 19.00
Mercoledì e venerdì 9.30 – 13.00 / 16.00 – 19.00

In alternativa, potete chiederci i libri e ve li portiamo a casa noi.
Potete ordinarceli con un whatsapp (al numero 3516506321), una mail (lagangtorino@gmail.com), un giro sul nostro sito, o su BookDealer.

Ci mettiamo d’accordo per il metodo di pagamento [via bonifico, PayPal o Satispay] e per la consegna, e il resto è tutto tarallucci, vino e letture avvincenti.

Grandi novità, anche stavolta, non ce ne sono, e forse è un bene: sapere che alla Gang, almeno in questo momento, trovate quello che c’è sempre stato, solo con un po’ di adattamento nei tempi e nei modi, ma siamo sostanzialmente quelli di vent’anni fa, anzi, più fighi, con quel savoir-faire dei latin lover di Parella.

E pure voi, non credete: vi vediamo, dal di qua dello schermo, la fronte un po’ corrucciata, la stanchezza, ma anche l’invincibile bellezza che hanno i sognatori – e tutti i lettori, ovviamente, lo sono.

Anche quando non vi ci riconoscete, lo siete anche voi. Promesso. Lo siete anche voi.

Noi vi abbracciamo tantissimo, che sapete che è la nostra specialità. Voi tenete duro, respirate a fondo. Vi vogliamo bene.

«Leggere è come pensare, come pregare, come parlare con un amico, come esporre le tue idee, come ascoltare le idee degli altri, come ascoltare musica sì, sì come contemplare un paesaggio, come uscire a fare una passeggiata sulla spiaggia.»

Roberto Bolaño

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *