Questo è un post a punti, proprio come un elenco: le cose che abbiamo da dirvi sono quattro [più una] e ve le spiattelliamo così, senza anestesia.

Uno: venerdì 22 aprile comincia Torino che Legge e noi, alle 17.00, spalanchiamo le porte della Gang a quel mito di donna che è Raffaella Romagnolo, una delle nostre autrici preferite.

l suo romanzo più recente, Di luce propria, è ambientato nell’Italia del 1855, e attraverso lo sguardo di Antonio, il giovanissimo protagonista, ripercorriamo le tappe storiche più importanti che portano all’unità d’Italia.

Con Raffaella ci saranno chiacchiere, firme e tutto il corollario. Per rivederla, o incontrarla per la prima volta, e farsi illuminare dalle sue parole tanto quanto dal suo sorriso.

Due: sabato 23 aprile, come ogni anno, è di nuovo Sant Jordi e con questa ricorrenza torna una delle nostre abitudini più belle. Per ogni acquisto in libreria, vi regaliamo una rosa.

Potete riciclarla per fare bella figura con il partner, tenerla fra i denti ballando un tango, lanciarla sulla folla impazzita ai vostri piedi, metterla in un vasetto o tenerla vicina mentre leggete e usarla come segnalibro.

Ovviamente, se mentre fate una qualunque di queste cose volete farvi una foto e taggare @lagangtorino su Instagram o Facebook, noi ne saremo felicissimi!

Tre: mercoledì 27 aprile vi vogliamo qui in vetrina!

Portate con voi il libro che state leggendo, o ne pescate uno che vi incuriosisce dai nostri scaffali, e per mezz’ora potete leggere tranquillə mentre le persone passano e vi vedono, ma assolutamente non possono disturbarvi.
Vi piace l’idea di abitare in questo modo un luogo che – come ben sapete – già un po’ vi appartiene?

Scriveteci una mail a lagangtorino@gmail.com o un whatsapp al 3516506321 o passate direttamente per prenotare il vostro posto nell’orario che vi è più comodo!

Quattro: venerdì 29 aprile alle 18.00 un Dietro le Quarte d’eccezione in compagnia di Sandro Ferri, editore di E/O.

Dietro le Quarte, forse qualcuno se lo ricorda, è quel momento in cui mettiamo in contatto editorə e lettorə per dare una sbirciata ai meccanismi editoriali di cui, alla fine, usufruiamo.

Sono sempre chiacchierate interessantissime in cui vengono fuori aneddoti incredibili su un sacco di personaggə più o meno notə della letteratura internazionale.
[L’ultima volta è stato con Marco Cassini di Sur, era gennaio 2020 e non avevamo idea di che cosa stesse per piombarci tra capo e collo].

Ferri, tra l’altro, si è già raccontato con dovizia di particolari in L’editore presuntuoso, che abbiamo letto con puro godimento, e averlo qui è un lusso inaspettato.

Ultima cosa, fuori lista ma doverosa: vi ricordiamo la trasferta di giovedì 21 aprile alle 18.30, per presentare Un lavoro da mediano. Ansia sudore e serie A, di Alessandro Gazzi, edito 66th and 2nd, al Circolo Risorgimento di Via Poggio 16.

Alle 17.00, però, Alessandro Gazzi sarà proprio qui alla Gang a firmare qualche copia, prima di andare al Circolo. Quindi, se non potete esserci alla sera, avete comunque l’occasione di incontrarlo e fare due chiacchiere nella vostra libreria SICURAMENTE PREFERITA.

A dialogare con l’autore saranno quei due fustacchioni di Carlo Bordone e Andrea Pavan, rispettivamente giornalista musicale e giornalista sportivo, nonché amici del cuore della Gang e del Risorgimento.

Se volete esserci, vi aspettiamo; per prenotazioni e informazioni aggiuntive i numeri da segnare sono 347.5020277 oppure 011.2059573.

Come immaginerete, stiamo gioiosamente fibrillando al pensiero delle settimane che ci aspettano: e, possiamo dirlo? Era ora!

L’unico scoglio, al momento, è digerire il cibo ingerito in copiose quantità a Pasqua e Pasquetta: ma confidiamo di farcela nei prossimi giorni.

Un abbraccio, vi vogliamo bene, vediamoci presto.

“C’è qualcosa nella primavera che non si può esprimere a parole”.
Isaac Bashevis Singer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.