pezzettini - di valentina diana

[pezzettini #13]

Se io dico venerdì, voi cosa dite?

Un altro weekend in compagnia delle parole di Valentina Diana.

Il nulla spray

La cosa brutta, la cosa triste, è la rabbia che ha la gente dentro che da un momento all’altro può investire tutto senza preavviso.

La rabbia che fa pensare che gli altri, per una ragione non chiara, esistono meno di te e per una ragione non chiara possono distruggerti.

Tutta quella rabbia che la gente si porta dietro come un sacchettino dell’ indifferenziata e non sa dove buttarla, appena incontra uno che passa subito pensa Questo chi è? Cosa mi vuole fare, di male? E giù la rabbia.

Allora l’altro, quello che passava, sentendosi minato nel suo diritto fondamentale di passante, resta insicuro, cova rancore, pensa:uno di questi giorni ammazzo qualcuno o almeno gli do uno spintone o gli rido in faccia o lo dimentico.
Tutta la rabbia che cammina, che si appoggia come polvere e che, al primo colpo di vento, si solleva, riprende a volare, ci soffoca, ci entra negli occhi e ce li fa bruciare.

Non dico che sia meglio far finta di niente, ho un vicino di casa che non vuole che il mio cane corra sui suoi prati, perché glieli sporca, si, dice proprio Me li sporca.

Alla domanda Quali sono i suoi prati? Risponde Tutti. Qui sono tutti prati miei.

Colline e colline, tutto suo. E io vorrei fargli ingoiare qualcosa, un rastrello, spaccargli la testa contro il muro della stalla come nei film, seppellirlo nel mucchio del letame e fingere di non averlo mai incontrato.

E invece penso, cerchiamo, cerchiamo bene, scartabelliamo, una delle sue ragioni, qualcosa che ce lo renda umano, che lo salvi dall’essere del tutto piatto e privo di profondità, uno sguardo, un barlume di luce sua, che brilli un po’ anche per gli altri.

Cercarla.

Ed è difficile, non viaggiare armati, non chiudere il cuore in cassaforte per tirarlo fuori nelle occasioni buone, l’esame di Stato, le feste comandate, là dove ci si può ancora sorridere.

La rabbia è di tutti, tutti l’abbiamo. Il nostro montarozzo di nulla, da spalmare sugli altri.

La nostra dotazione di nulla, per ogni evenienza, il nulla spray.