Editoria

Sei libri perfetti per la vostra estate

Che noi siamo qui praticamente sempre, tranne la settimana di Ferragosto, ve l’abbiamo già detto in tutte le salse.

(Non eravate attenti? Va beh, allora ve lo diciamo di nuovo: la Gang è aperta ancora fino a sabato 12 agosto compreso, e riapre martedì 22).

Voi però, ce ne stiamo accorgendo, siete in partenza, o quasi. Il corso si svuota, c’è più parcheggio, sfrecciate sul marciapiede con vistose camicie hawaiane: i segnali sono inequivocabili.

Possiamo lasciarvi andare senza qualche consiglio per delle letture belle – interessanti – divertenti – appassionanti – stimolanti? No. Non possiamo. Ecco quindi qui per voi sette libri che potete mettere nello zainetto e portare con voi, ovunque andiate.

E se restate a casa? Ancora meglio: sono perfetti per il divano!

 

Corruzione – Don Winslow – Einaudi.
Un giallo che esplode di personaggi, situazioni, ingredienti classici  – chi non ha mai sentito parlare di poliziotti cattivi? – che nella penna di Winslow mutano forma e vengono raccontati come mai prima. Del resto, abbiamo detto: Winslow. Potevamo fermarci subito, ché per certi autori basta il nome.

 

Il racconto dell’ancella – Margaret Atwood – Ponte alle Grazie.
Avete visto la serie TV? Allora adesso dovete leggere il libro. Non l’avete vista? Ancora meglio. Vi godrete le pagine una per una, senza sapere come va a finire. Un romanzo inquietante e fortissimo, un’ambientazione distopica, un futuro forse possibile che fa riflettere sul presente della nostra società e sulle direzioni peggiori che possiamo percorrere come esseri umani.

 

Svegliare i leoni – Ayelet Gundar – Goshen – La Giuntina

La vita di un uomo tradizionalmente perbene – il dottor Green, un medico, impegnato nei paesi poveri a salvare vite umane – viene stravolta in una notte. Un incidente in macchina nella solitudine del deserto, la morte di un uomo, la fuga. E poi, una donna misteriosa che viene a chiedere conto di quel debito. Una storia inaspettata sui confini fragili di bene e male, sulla colpa, sulle grande questioni morali: tratteggiata parola dopo parola su una suspense che non molla mai. Una lettura forte, da cui non ci si stacca se non per cause di forza maggiore.

 

Inge Sargent – Il tramonto birmano – add editore

Quando Inge si innamora di Sao, negli Stati uniti, e lo sposa, non sa che sta diventando una principessa. Lo scoprirà solo approdando a Rangoon, a bordo di un piroscafo. È il 1954: da qui in poi si apre il racconto di un matrimonio e di un Paese, che mescola politica, rivoluzione e questioni private con passione e scorrevolezza. Di add editore, la scorsa estate, abbiamo venduto benissimo Indonesia e Myanmar: quest’anno, vi consigliamo un viaggio in Birmania, in compagnia di una donna eccezionale.

 

Sofia si veste sempre di nero – Paolo Cognetti – minimum fax

Di Cognetti state leggendo tutti Le otto montagne – e fate bene: ha vinto lo Strega ed è un romanzo bellissimo. Ma noi vorremmo poroporvi anche la storia di Sofia, appena ricopertinata (benissimo, tra l’altro). La storia i Sofia, Cognetti ce la racconta attraverso storie quasi indipendenti, che dipanano la sua vita e non solo: ci fanno anche conoscere le persone che la circondano, una per volta, le circostanze, i retroscena, le emozioni e i segreti.

Sofia – disse l’infermiera – lo sai che cos’è la nascita? È una nave che parte per la guerra.

 

Pax – Sara Pennypacker – Rizzoli

Cinquecento chilometri per ritrovare il suo migliore amico. Questa è la storia di Peter, alla ricerca di Pax, un volpacchiotto che il ragazzino ha, suo malgrado, abbandonato, salvo poi pentirsene un attimo dopo. Un romanzo per ragazzi – dagli undici anni in su – che, come sempre, noi raccomandiamo anche agli adulti, perché non saremo mai troppo vecchi per leggere storie che parlano di amicizia, coraggio e crescita.

Che aggiungere? Buone vacanze a tutti: e state in ascolto, perché a settembre, a Torino, si prospettano giorni selvaggi…