AppuntamentiEditoriaIniziative

Cose che succedono alla Gang

In un futuro molto prossimo, già stasera, già domani.

Non è bello?

Secondo noi sì.

Primo appuntamento con i Libri Anonimi, mercoledì 20 febbraio alle 19.00.

A cura della Società Anonima Lettori, un book club che parte come un “appuntamento al buio” e si svela a poco a poco in cinque incontri, uno al mese, a partire da questo. Da una volta all’altra, di lettura in lettura, avremo la possibilità di scambiarci opinioni e risonanze sui libri scelti.

Il costo del singolo incontro è di cinque euro, non c’è bisogno di prenotare, ma speriamo che veniate in tantissimi!

Sabato 23 febbraio alle 17.30 invece abbiamo invitato in libreria Margherita Giacobino per chiacchierare con lei del suo nuovo romanzo, L’età ridicola, uscito per Mondadori a fine 2018.

Con Margherita – traduttrice e scrittrice – incontreremo la Vecchia, caustica e indomabile, nostalgica e divertente. Un romanzo sul potere del ricordo e del tempo che passa, sulla forza dell’essere vivi e sui legami umani che ci tengono ancorati al mondo.

Un incontro a cui teniamo molto, per un’autrice che – secondo noi – è davvero tra le migliori scrittrici italiane in circolazione.

Giovedì 28 febbraio alle 18.30 invece ritorna Dietro le Quarte, l’appuntamento con un editore che si racconta nei dettagli.

Stavolta tocca a Araba Fenice: una realtà editoriale tutta piemontese, con la quale collaboriamo da tempo e che propone un catalogo vario e curato.

Suoi sono i libri di Maria Tarditi, la narratrice di storie dal sapore antico, ma sue sono anche le proposte più contemporanee che raccontano la Torino di oggi.

A questo proposito, durante l’incontro di giovedì 28 febbraio ci sarà anche Elena Occleppo, che per Araba Fenice ha pubblicato A Torino non ci sono scorciatoie, uno dei libri che vi (e ci) sono piaciuti di più lo scorso Natale.

Insomma, è l’occasione perfetta per sbirciare fra i segreti di un mestiere affascinante, ma anche per imparare a conoscere una realtà vicinissima al territorio e che questo territorio sa raccontarlo con una pluralità di linguaggi.

Last ma sicuramente non least, giovedì 7 marzo alle 18.30 incontriamo Alessandro Perissinotto per parlare di Il silenzio della collina, il libro che ha appena scritto per Mondadori.

Una storia nera che prende spunto da un fatto di cronaca realmente accaduto: il rapimento di una tredicenne avvenuto nel 1969 nelle Langhe.

Un romanzo che ancora una volta sa scavare fra le pieghe della storia e della psicologia dei suoi protagonisti, lasciandosi divorare, pagina dopo pagina, con la scorrevolezza e la precisione a cui quest’ottimo autore ci ha abituati.

C’è qualcosa da aggiungere, se non che speriamo di vedervi accorrere a frotte lungo l’asse di corso Telesio?

Noi siamo qui!